Pavimenti in Resina

Il pavimento in resina non è altro che una pavimentazione realizzata con speciali resine posate direttamente durante l’operazione.

Molto spesso si realizzano tali pavimenti in interno, ma non mancano casi di applicazioni esterne.
La realizzazione di rivestimenti in resina non è di certo una novità, dal momento che l’impiego di quelle vegetali, che veniva estratta da piante o alberi, è una pratica antichissima. Ad oggi ovviamente si parla di resine sintetiche e la più utilizzata è quella epossidica.
I pavimenti realizzati con questo tipo di materiale possono essere di vari spessori, in base alla formula del composto utilizzata.

• In resina a pellicola: da 0,3 mm. fino ad 1 mm.
• In resina autolivellante: minimo 2 mm.
• In malta resinosa: a partire da 1 mm.
• In resina e cemento: a partire da 1 mm.

Ciò che indurrà ad utilizzare un tipo di lavorazione piuttosto che un’altra, è chiaramente la condizione in cui verserà il fondo, l’effetto, nonché il tipo di isolamento che si vorrà ottenere.