Massetto epossidico 8mm - 12mm

La pavimentazione a massetto epossidico ha un alto spessore, in questo caso fino ad un massimo di 12 mm., che servirà a rivestire sia nuovi supporti in calcestruzzo, che vecchi particolarmente deteriorati ed usurati.
Questo tipo di lavorazione necessita obbligatoriamente di una specifica preparazione del fondo, che verrà effettuata con una macchina pallinatrice con microsfere di acciaio.
Successivamente verrà posato un impasto composto da sabbie di quarzo e resine, che verrà poi sottoposto a una compattazione con una macchina frattazzatrice. Infine verrà rasato e saturato con delle resine epossidiche pigmentate, fino ad ottenere l’effetto desiderato.
Il risultato ottenuto sarà quindi una pavimentazione con una finitura gradevole alla vista, antisdrucciolo e monocromatica e che rispetterà i colori RAL.
Questo particolare tipo di pavimento trova la sua ideale applicazione nell’industria metalmeccanica pesante, chimica, alimentare ed altre ancora, data la sua elevatissima resistenza e si rende specifico per il recupero di fondali particolarmente rovinati e usurati, senza effettuarne la demolizione.
Ulteriore punto a favore è la durata nel tempo che questa lavorazione avrà.